DARWIN TECH CERCA “PUNTI PESANTI” A BENEVENTO.

Torna la pallamano giocata con il recupero che sabato 2 marzo a Benevento vedrà di fronte i padroni di casa alla capolista Darwin Tech Mascalucia. Una gara molto attesa da entrambe le formazioni che sono, insieme al Lions Teramo, le pretendenti ad uno dei primi due posti che qualifica di dirittoi alla Final-eight in programma a fine maggio a Cassano Magnago. Ma prima di pensare alla vetrina finale in terra varesina che, di fatto, servirà a drecretare le due promozioni nella massima serie nazionale e la squadra vincitrice della Coppa Italia, ci sarà ancora parecchio da lottare e al pala Adua è in programma una sfida che potrebbe dare le prime sentenze. I mascaluciesi del presdidente Sergio Pagano ancora imbattuti, infatti, si presenteranno in terra sannita per centrate l’ennesimo risultato positivo (sono 10 le vittorie consecutive ndr.) di questa spledida stagione, mentre i sanniti hanno forse una delle ultime chance per aggangiare il treno delle prime della classe.
Il distacco in classifica è di appena 4 punti maturati nello scontro diretto dell’andata (vinto nettamente dai siciliani al pala Wagner) e dalla sconfitta di misura, proprio tra le mura amiche contro i teramani di Marcello Fonti.
Squadre abbastanza “rivoluzionate” rispetto al girone di andata con i campani che hanno perso per strada l’ottimo portiere Scarpelli e si affidano da qualche settimana al giovane italo-romeno Lenzu. Cambiata anche la guida tecnica passata dall’argentino Munoz al portoghese Ventura con l’arrivo in corsa dell’argentino Morettin a dare maggiore peso al team del presidente La Peccerella. Diverse i cambiamenti anche in “casa Darwin Tech” con il duo Torrisi-Aragona che hanno lasciato la squadra per motivi diversi e con l’inserimento dei vari Cardullo, Cristaudo, MIneo e Xethani dal fiorente vivaio mascaluciese. Novità importanti che riguardano anche il ritorno a tempo pieno del talento Marco Pappalardo (classe 2001) assente per infortunio all’andata e della new-entry francese Dimitri Cocher oramai da quasi un mese aggregato al gruppo allenato da Salvo Cardaci. Proprio al tecnico della Darwin Tech (nella foto durante un time-out) abbiamo chiesto un parere sull’impegno di sabato prossimo in Campania: “andiamo a Benevento per giocarci le nostre carte – afferma l’esperto tecnico sicliano – i ragazzi fin qui hanno disputato una super stagione ben al di là di ogni più rosea aspettativa e sono chiamati a confermare l’ottimo momento di forma. Non sarà una gara facile contro una squadra molto esperta che soprattutto in casa sa rendersi molto pericolosa. Per quanto ci riguarda ci siamo preparati bene alla sfida e giocando come sappiamo siamo nelle condizioni di poter centrare un risultato positivo. Sarà il campo, come sempre, a dare il verdetto finale”.

Leave a Reply