A2 MASCHILE: SESTA VITTORIA CONSECUTIVA E PRIMATO SOLITARIO PER DARWIN TECH MASCALUCIA

Poteva certamente nascondere delle insidie la trasferta in terra campana, ma la Darwin Tech Mascalucia ha scacciato, anche questa volta, le “paure” della vigilia e, seppur in formazione rimaneggiata, ha espugnato il campo dell’Handbal Lanzara di coach Attanasio.
Il risultato finale di 33 a 24 la dice tutta sulla superiorità tecnica della compagine del presidente Sergio Pagano che ha dato seguito alla brillante prestazione del turno precedente contro il quotato Teramo, centrando la sesta vittoria consecutiva nel campionato nazionale di serie A2. Inizio di gara equilibrato tra due squadre che lottano per obiettivi diversi, ma con il passare dei minuti è venuta fuori la forza dei fratelli Consoli, Cardaci, Cardullo, Vasquez e compagni che, già al riposo, andavano negli spogliatoi con un rassicurante + 12 (21 a 9 il parziale).
Nella ripresa il tecnico Salvo Cardaci e il suo vice Piero Pistone ne approfittavano per schierare in campo i giovanissimi talenti del vivaio con Endi Xethani, Lorenzo Mineo e Antonio Cristaudo che facevano vedere le loro qualità, seppur emozionati dal trovarsi in campo davanti ad un pubblico assai numeroso e caloroso.
Molto positive le prestazioni del portierino (classe 2002) Seby Coppola, ma anche di un ritrovato Gabriele Costanzo che di settimana in settimana mostra notevoli progressi tecnici. Nessun rilassamento particolare, ma qualche buona giocata dei salernitani riducevano il gap dagli ospiti rimasto sempre netto con i “soliti Ciccio” (Aragona e Giuffrida ndr.) a dettare i tempi e con il diciottenne Alessio Lo Bello sempre più determinante con la nuova maglia etnea.
Insomma due punti importanti contro una formazione che, seppur fanalino di coda, ha mostrato delle buone qualità e non parte spacciata nella lotta per la retrocessione.
Ecco il commento a fine gara del d.s. mascaluciese Orazio Randis: “è stata l’ennesima gara ben giocata dai nostri ragazzi che hanno preso consapevolezza di poter disputare un torneo d’avanguardia anche in questa stagione. Continuare a vincere in tutti i campi, mostrando anche una bella pallamano è certamente motivo di grande soddisfazione per il nostro gruppo dirigente, ma anche per lo staff tecnico e soprattutto per i ragazzi che mantengono vivi entusiasmo e voglia di migliorarsi”.
Da stasera, infine, si torna al pala Wagner per preparare i prossimi due impegni che andranno a chiudere il girone di andata. Sabato pomeriggio a Maascalucia arriveranno i pugliesi del Putignano, mentre la settimana successiva è in programma l’ostica trasferta di Alcamo.

Leave a Reply