PLAY-OFF PALLAMANO SERIE A2 MASCHILE

Tutto pronto in “casa” H.C DARWIN TECNOLOGIES MASCALUCIA protagonista alla Final8 fiorentina. Partirà domani sera alla volta di Borgo San Lorenzo (Firenze), l’Handball Club Mascalucia che, dopo aver vinto con pieno merito il girone E del campionato di serie A2 maschile, è attesa dalla Final8 toscana che servirà a decretare l’unica formazione promossa alla massima serie nazionale e quella che vincerà contestualmente la Coppa Italia di serie A2 maschile. Un appuntamento di assoluto prestigio per la giovane matricola del presidente Sergio Pagano che, nel giro di un solo anno sportivo, si è ritrovata catapultata dal torneo cadetto alla seconda serie nazionale e da domenica 29 a martedì prossimo, si spera protagonista dei play-off promozione insieme alle migliori 8 di serie A2.<<Un risultato che sinceramente nessuno tra di noi si aspettava –  afferma con orgoglio il presidente Pagano – . E’ chiaro che l’estate scorsa avere investito sul prof. Cardaci e su alcuni atleti esperti provenienti dai ‘cugini’ dell’Aetna ci faceva sperare in un salto di qualità, ma nessuno pensava che saremmo diventati i protagonisti assoluti del campionato>>.
<<Andiamo in Toscana senza alcun tipo di pressione – continua Pagano -;  il nostro progetto sportivo prevede la crescita tecnica del nostro vivaio e aver già conquistato la possibilità di disputare la serie A2 a livello nazionale ci gratifica parecchio. E’ chiaro che non andiamo alla “Final8” per fare le semplici comparse, ma proveremo a rendere difficile la vita agli avversari che andremo a sfidare. Ma ripeto vogliamo fare un passo alla volta e la nostra programmazione prevede, oggi, la crescita di un gruppo che, a mio modesto parere, può solamente migliorare>>.
Definiti gli accoppiamenti dei quarti di finale, domenica 29 aprile alle ore 16, i mascalucesi giocheranno contro la Pallamano Crenna che ha conquistato il primo posto nel girone A.<<Avversari di indubbio valore (alcuni hanno anche giocato in massima serie), ma in ogni caso i nostri ragazzi insieme al mister hanno preparato nei particolari la sfida provando a capire i punti di forza e di debolezza dei lombardi. Siamo sereni e anche consapevoli di poter giocare una buona pallamano. Lasciamo al campo il verdetto finale>> ha concluso il direttore sportivo Orazio Randis.

Leave a Reply