H.C. Darwin Technologies Mascalucia vince ancora

E’ finita con il caloroso applauso del pala Wagner ai propri beniamini che, vincendo con Messina, hanno chiuso in bellezza una stagione davvero da incorniciare. Partiti per provare a centrare uno dei primi quattro posti che di fatto “promuovono” alla serie A2 nazionale a tre gironi, i mascalucesi hanno sorpreso tutti disputando un campionato da assoluti protagonisti dalla prima all’ultima giornata. La “matricola terribile”, così definita dagli addetti ai lavori e non, ha inanellato una serie di vittorie consecutive da record conquistando con largo anticipo la leadership solitaria del girone ai danni di formazioni più quotate alla vigilia come Kelona Palermo (appena retrocesso dalla serie A1), Pallamano Haenna per anni protagonista ai massimi livelli e alla sorpresa Messina. Proprio i messinesi di coach D’Arrigo sono stati gli avversari di sabato scorso di Paganello, Costanzo, Pappalardo, Cristaudo e soci capaci di vincere senza alcuna difficoltà per 33 a 22 al termine di un match dai toni agonistici accesi, ma certamente sportivi da entrambe le parti. Ecco alcuni dei commenti dei protagonisti: <<i complimenti a questo gruppo di splendidi atleti oramai si sprecano – evidenziano all’unisono il presidente Sergio Pagano e il dirigente Nunzio Mineo – sinceramente l’estate scorsa pensavamo ad un torneo di transizione puntando alla crescita dei nostri giovani, ma averlo vinto e con questa autorità è una vera sorpresa per noi e siamo davvero felici>>. Soddisfazione anche nelle parole del capitano, Massimo Randis:<<un primato che alla vigilia nessuno si aspettava, ma abbiamo dimostrato sul campo il nostro valore e adesso testa e gambe al prossimo impegno che ci vedrà di scena alla Final>>. Tra i protagonisti di questa splendida stagione lo “straniero” della Darwin Tecnologies, il siracusano doc Gianluca Corsico che sottolinea: <<avevamo tanta voglia di chiudere il campionato in bellezza e possibilmente di vincere giocando bene.E così è stato: determinazione, concentrazione e tanta corsa da parte di tutti, anche di chi ha giocato meno nel corso dell’anno. Ora arrivano gli spareggi che ci siamo piamente meritati e che vogliamo onorare. Cercheremo di rappresentare la Sicilia al meglio delle nostre possibilità>>. Chiude il tecnico Salvo Cardaci: <<sono ovviamente molto contento per la vittoria del campionato che premia l’impegno dei ragazzi e ovviamente della nostra appassionata dirigenza che ha fortemente creduto in questo nuovo progetto. Adesso dobbiamo pensare solo a far bene alla ‘Final8’ di Borgo San Lorenzo dove ci attende una tre giorni davvero onerosa>>

Festeggiamenti nello spogliatoio

.

Leave a Reply